Il tesoro di Alan Lomax

da “L’ anno più felice della mia vita. Un viaggio in Italia (1954-55)”
 
di Alan Lomax, curato da Goffredo Plastino

 

Nel periodo compreso tra il 1954 e il 1955, lo storico etnomusicologo statunitense Alan Lomax, assistito da Diego Carpitella, altro esperto di folklore e musica popolare, attraversò l’intero territorio italiano in lungo ed in largo.

L’intento di questa straordinaria spedizione era di proseguire un’opera di ricerca sui canti tramandati oralmente, iniziata negli Stati Uniti con registrazioni sul campo e con un’analisi approfondita della cultura musicale dei residenti delle regioni meridionali, con particolare attenzione ai discendenti degli schiavi africani deportati. Successivamente, questo lavoro fu esteso in Europa con un’indagine condotta in Spagna nel 1952.

In Italia, l’esplorazione ebbe inizio due anni dopo, precisamente a Sciacca, in Sicilia, il 2 luglio 1954, per poi risalire fino alla parte settentrionale della penisola e concludersi in Sardegna.

Settant’anni dopo, il lavoro di ricerca di Alan Lomax continua a essere una pietra angolare, un punto di riferimento non solo per il suo valore scientifico e storico, ma anche e soprattutto per le sue implicazioni sociali e musicali. Le registrazioni sul campo dell’etnomusicologo americano offrono una fotografia di un cambiamento epocale, segnato dalla transizione da una società agro-pastorale a una borghese capitalista, momento cruciale per l’analisi delle musiche tradizionali delle classi proletarie e contadine dell’epoca.

Alan Lomax ha compiuto un’impresa pionieristica, ascoltando e dando voce a una cultura non egemone, spesso emarginata ed ignorata. Non a caso, il disco che raccoglie le registrazioni effettuate durante la sua ricerca tra il ’54 e il ’55 fu intitolato “Italian Treasury”, sottolineando così non solo lo straordinario valore culturale dell’opera, ma anche il fatto che quel tesoro era stato a lungo nascosto e trascurato.

Purtroppo il libro-diario del viaggio in Italia di Alan Lomax non è più in ristampa. Cliccando sul pulsante qui in basso potrete scaricarne un capitolo: “Un sentimento antico” scritto da Goffredo Plastino.

ALAN LOMAX

Alan Lomax  è stato un etnomusicologo, antropologo e produttore discografico statunitense.

I viaggi di studio lo portarono a raccogliere materiali sonori in quasi tutto il mondo, dalla Spagna alla Gran Bretagna, al Sud America, oltre che in Italia (dove operò in collaborazione con Diego Carpitella). Fu l’inventore di un discusso sistema di classificazione degli stili del canto popolare, detto Cantometrics. Insegnò in varie università statunitensi, tra cui la Columbia University.